assistenza

Provincia di Brescia Cloud

La Provincia di Brescia, aderendo alle ultime normative rispetto ai temi di sicurezza e privacy dei dati, e da sempre orientata all’introduzione di nuovi strumenti che migliorino e rendano più efficienti i processi lavorativi, ha individuato in Microsoft Office 365 la piattaforma che risponde al meglio alle proprie esigenze attuali, e ad un percorso futuro di innovazione continua.

Esigenza

Il passaggio ai nuovi servizi sul cloud Microsoft sta avvenendo in maniera graduale.

Come partner per l’introduzione degli strumenti della piattaforma Microsoft Office 365 la Provincia ha scelto Zerouno informatica, Gold partner Microsoft per soluzioni cloud.

Il primo servizio che è stato migrato al cloud Microsoft è la posta elettronica. Questa attività è stata svolta in autonomia dalla Provincia di Brescia. Sono state migrate quasi 500 mailbox nell’arco di alcuni mesi, permettendo di introdurre nuove funzionalità e di uniformare la gestione delle caselle di posta di tutto l’ente.

Un ulteriore obiettivo era il miglioramento della condivisione delle informazioni, fossero esse documenti o stato di avanzamento dei propri progetti, sia all’interno dell’ente che con attori esterni. Un aspetto fondamentale era la necessità di accedere alle informazioni da diversi dispositivi, mantenendo la sicurezza e la riservatezza delle stesse; oltre a ciò era necessario spostare i dati in un ambiente ad alta affidabilità, che permettesse il backup e il rispristino.

Soluzione

Per soddisfare questa esigenza, avvalendosi dell’aiuto di Zerouno Informatica, è stata creata una Intranet basata su Sharepoint Online, che consente di avere un unico punto di accesso alle informazioni e di condividere documenti e attività, nel rispetto di tutti i requisiti e i criteri di sicurezza del caso, sia all’interno che all’esterno dell’ente. Il progetto pilota ha previsto la realizzazione della intranet per il settore dell’Innovazione mediante la creazione di un portale e diversi sottositi di competenza dei vari uffici.

Al fine di consentire a tutti gli utenti l’utilizzo dei nuovi strumenti la Provincia ha attivato una sottoscrizione per un centinaio di nuove licenze Microsoft Office 365 tramite Zerouno Informatica. La fluida introduzione delle nuove procedure unita alla formazione, sia con workshop frontali che on the job, ha permesso agli utenti di apprezzare l’utilità di questo nuovo strumento.

Il portale è strutturato per la condivisione dei documenti e dei processi principali, con la possibilità di lavorare in modo concorrente allo stesso materiale, per modifiche contemporanee eseguite da uffici diversi. Dato il successo del progetto iniziale la soluzione verrà estesa ad altri settori della Provincia e si cercherà di portare anche all’esterno questo modello (a comuni ed enti), per far sì che sia facilmente fruibile e condivisibile il contenuto documentale anche da parte di soggetti esterni.

Sempre con il supporto di Zerouno informatica, sono state introdotte altre applicazioni del pacchetto Microsoft Office 365:

  • Onedrive for business: per lo storage nel cloud dei file di uso personale o condivisi in piccoli gruppi
  • Skype: per favorire l’interazione da remoto, senza spostamenti con conseguente riduzione di costi
  • Teams: per la gestione del gruppo di lavoro che si occupa dei portali della Provincia e dei social network
  • Power BI: per le pubblicazioni di report relativi a dati di pubblico dominio.

Con la Provincia di Brescia è sempre possibile esaminare soluzioni innovative, perché la stessa esprime in ogni contesto la volontà di incentivare l’uso di tecnologie digitali e la cooperazione tra gli enti pubblici, per migliorare i servizi pubblici a beneficio della comunità.